Crea sito

Scrittura creativa, storia di una forza da lasciarvi in dono

Ormai da due anni ho il piacere di condurre un mio laboratorio di scrittura creativa nell’associazione Progetto Donna a Monopoli (presso Palazzo San Martino).

L'immagine può contenere: una o più personeSi tratta di un’esperienza davvero intensa.

In certi momenti sembra quasi che il corso viva da solo.

Le storie nascono dal vissuto di ognuno, le poesie si nutrono delle emozioni, delle paure, dei colori più intimi; le parole sgorgano immediate in un cerchio di sedie occupate.

Io cerco di dare degli strumenti, quelli che formano la cassetta degli attrezzi di chi vuole scrivere con più consapevolezza, spesso guardando alla pubblicazione, ma anche solo per piacere e crescita personali.

Non è stato facile iniziare

Gli studi universitari e la laurea in Lettere hanno certo aiutato, ma si è trattato solo di un punto di partenza. Ho dovuto seguire corsi non solo sulla scrittura creativa, ma anche di teatro, comunicazione, persino marketing.

Pian piano mi sono costruito una mia professionalità, e si tratta di un lavoro che non finisce mai, la formazione cambia col cambiare stesso dei tempi. Anche se questo non mi dispiace affatto, anzi è uno stimolo intellettuale ed emotivo continuo.

Ma essere bravi non basta. 

Vi sono logiche clientelari da vincere per poter iniziare.

Quella certa libreria che si rifiuta anche solo di esporre una tua locandina perché non ti giudica all’altezza, e di conseguenza potresti rovinare il suo “brand”. 

Quella certa associazione che ti conosce benissimo e ti apprezza, ma non potrebbe mai chiamarti per condurre un tuo laboratorio. C’è prima l’amico dell’amico, dell’amico…. 

Poi le case editrici, una selva così complicata che per trattarne dovrei essere munito di corona poetica, lunga veste rossa e guida classica al mio fianco. Ci sto lavorando.

Per fortuna, però, la serietà del proprio lavoro prima o poi premia. Qualcuno comincia a darti credito, organizzi il primo corso, ti attivi con inviti vari. In breve, il laboratorio parte e piace!

Arriva quindi il secondo anno 

Ora tutto è più meccanico, più facile. Pensi che non avrai grandi difficoltà, che potrai goderti di più il lavoro in sé, e che al massimo l’unico muro da abbattere sarà una certa spocchia mal dissimulata di autori convinti di non dover imparare niente, salvo poi scrivere e’ invece di è, come per un cuoco versare zucchero invece di sale nell’acqua che bolle.

Ma gli dei amano giocare con gli umani destini, anche quando nessuno gli acceca un figlio. Così ecco una pandemia, la reclusione, il blocco di tutto.

Che fare? 

Non ti vuoi arrendere, non puoi. Le pillole di scrittura creativa. Dei video da cellulare. La comunicazione forse è rozza, ma il ponte non si spezza, il silenzio non vince. Amleto insegna.

Dunque continui

Infine l’ultima lezione, un attestato, i volti soddisfatti. Ci sono riuscito. Anzi ci siamo riusciti.

Perché ti ho raccontato tutto questo? 

Beh, noi Italiani siamo spesso lagnosi, ci lamentiamo di tutto perché crediamo che tanto tutto sia stato già deciso da qualcuno più in alto, anche se poi questo qualcuno resta sempre senza volto, mister X.

Io invece ho smesso di lagnarmi da almeno due anni, dalla scomparsa dei miei. Scrivo, porto avanti i miei progetti, sento una forza che prima non sentivo.

Ecco vorrei trasmettervi proprio questa forza, e se ci riesco a cominciare proprio dai miei laboratori, e attraverso i loro stessi strumenti, beh, allora, avrò dimostrato in concreto il loro valore.

Forse l’arte non si insegna

ma se ne può certo parlare insieme alla Vita che poi, a mio giudizio, è l’unica sua fonte eterna.

Nicola De Dominicis

Il tuo feedback
1
2
3
4
5
Inoltra
     
Annulla

Inserisci la tua recensione/feedback

Corsi di scrittura creativa www.nicoladedominicis.it
Valutazione media:  
 1 recensioni
da Teresa in Corsi di scrittura creativa www.nicoladedominicis.it
Ottimo lavoro svolto da cui ho imparato tantissimo. Lodevole

Ottimo lavoro svolto da cui ho imparato tantissimo.
Lodevole